In primo piano

Questa Pasqua non sporcarti le mani di sangue: non mangiare agnello e diventa Vegano !

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Aggiunto da videoricette
307 Visioni
Sono per lo più cuccioli di 30-40 giorni, nati dopo cinque mesi di gravidanza delle madri, la cui fecondazione è regolata in maniera tale da poter macellare i piccoli quando pesano 8-12 chili. A circa un mese di vita vengono strappati alle madri, costretti a lunghi viaggi terribili ed estenuanti su TIR strapieni, per arrivare a un lurido macello in cui gli animali terrorizzati vengono immobilizzati, storditi, appesi a un gancio per una zampa, e lasciati dissanguare. Prima di essere appesi sentono l'odore del sangue e le urla di terrore dei loro compagni. Tutto questo, perché? Solo per mangiarli per una crudele tradizione! Non potrebbe esistere un motivo più futile per sottoporre questi cuccioli a tanta sofferenza, e alla morte. Ogni anno a Pasqua vengono uccisi 900 mila tra agnelli, capre e pecore. Animali che arrivano quasi tutti dai paesi dell'est, con lunghi "viaggi della morte", stipati in camion in condizioni insostenibili (molti arrivano al macello più morti che vivi) e mai sottoposti a controlli. Salvarli è facile: basta non mangiare agnello a Pasqua, né in nessun'altra occasione. Non mangiare nessun animale, gli animali sono tutti uguali, uguali al cane o gatto che hai a casa o che conosci dai tuoi amici. Tutti provano sentimenti: paura, dolore, ma anche gioia, affetto, amore. Non c'è giustificazione per ammazzarli. Ci sono tante ricette vegane che si possono preparare per sostituire piatti che prevedano il consumo di agnello. Per qualsiasi ricetta o consigli scriveteci su Facebook Pagina Veganboy: Facebook Pagina La Pasticciona Vegana: Facebook Profilo Personale: Instagram: Ma soprattutto iscrivetevi sul canale Youtube:
Categoria
Secondi Piatti
Tags
questa, sangue, mangiare, sporcarti, vegano, diventa, mani, pasqua, agnello

Posta un commento

Commenti

Commenta per primo questo video.